Come posso pagare una polizza?



A volte, sebbene le regole siano le medesime da diversi anni, ancora si fa confusione sulle modalità di pagamento utilizzabili per una polizza assicurativa. Questo anche perché in materia antiriciclaggio e uso del contante il settore assicurativo ha dei sottolimiti specifici, diversi dagli altri.

Partiamo dalla nostra cara polizza auto, la più diffusa ed anche quella con la risposta più semplice: segue pedissequamente la normativa sull’uso del contante. Ad oggi quindi posso pagare premi assicurativi settore auto usando il contante fino a 2.000,00 € .

Altra risposta facile è quella sulle modalità di pagamento delle polizze vita, di ogni tipo e senza eccezione: solo pagamenti tracciabili. Tutti i rami vita infatti prevedono che non siano ammessi pagamenti in contanti, si tratti di risparmio o di protezione.

Per tutto il resto, i così detti rami elementari o rami danni, c’è una particolarità: l’uso del contante è consentito fino a 750,00 €/anno per ciascun contratto. In pratica la polizza della casa, infortuni o una responsabilità civile per esempio, saranno pagabili in contanti solo se di importo annuo non superiore a 750,00 € lordi. Oltre si dovrà procedere con pagamento tracciabile, anche dividendo il premio annuo in rate di importo più basso.

Aggiungo una postilla importante per le polizze che vanno portate in detrazione e tecnicamente si possono pagare in contanti. Con l’ultima finanziaria approvata dal Governo, si è obbligati a pagare in maniera tracciata e deve farlo la persona che beneficerà della detrazione

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti